• it
  • en
  • fr
  • de
  • es

Varianti del poker texas hold'em

Le varianti del poker

Sebbene seguano tutte le stesse regole di gioco, esistono diverse varianti dell'Hold'em a seconda di come possono essere effettuate le puntate:

- Limit Hold'em: le puntate e i rilanci durante i primi due round (pre-flop e flop) devono essere uguali al limite minimo della puntata; nei due round successivi (turn e river), puntate e rilanci devono essere uguali al limite massimo della puntata. Inoltre i rilanci concessi ad ogni round di scommesse sono 3, tranne quando rimangono in gara solo due giocatori.

- No Limit Hold'em: i giocatori possono puntare o rilanciare qualunque cifra compatibilmente al totale delle proprie fiches (stack). Si può anche decidere di puntare tutte le proprie fiches, e questa puntata si chiama all-in.

- Pot Limit Hold'em: le puntate e i rilanci non possono essere maggiori della cifra presente nel piatto.

- Misto: si alternano le varianti senza limiti e con limiti.

La variante più diffusa nei tornei e quella che si gioca nei WOSP (World Series of Poker) è il No Limit Hold'em, mentre nei casinò si gioca spesso la variante Limit che richiede un'attenta valutazione matematica, ma al tempo stesso esercita una minore pressione psicologica poichè i piatti sono ridotti, i rilanci bloccati,i bluff quasi totalmente assenti.