• it
  • en
  • fr
  • de
  • es

La storia del Poker

Dall'Antica Roma ad Internet

LA STORIA DEL POKER

Le origini del gioco del poker sono tutt'oggi ignote ma sono state formulate le seguenti ipotesi:

- ORIGINE PERSIANA: i sostenitori di questa genesi individuano come progenitore del poker un gioco in auge nella Persia del XIV secolo, As-Nas sarebbe il suo nome. Tale gioco prevedeva l'uso di 20 carte e veniva svolto da quattro giocatori.

- ORIGINE FRANCESE: un'altra corrente di pensiero individua l'antenato del poker in un gioco francese del XVIII secolo, il Poque , che si diffuse poi in America lungo il Mississippi; il Poque si giocava con 20 carte di un mazzo francese: dieci, assi, donne, re, jack.
Il nome del gioco deriva dal francese pocher, che significa ingannare l'avversario, cioè bluffare.
Quando poi l'America acquistò i territori francesi della Louisiana il nome si trasformò in Poker. Texas Hold'em è la variante per antonomasia del gioco del poker, visto che è giocata alla World Series of Poker, al World Poker Tour e al Professional Poker Tour.

- ORIGINE ITALIANA: infine c'è chi sostiene che il gioco del poker sia nato in Italia. Si tratterebbe di un'evoluzione dello Zarro, un gioco con le carte molto diffuso durante il Rinascimento, in particolar modo nel ducato di Milano. Nel 1531 il duca di Milano Francesco Sforza proibì il gioco con un editto, tuttavia questo sopravvisse per tutto il corso del XVI secolo, diffondendosi in Francia e quindi arrivando in America assieme a soldati mercenari. Nel nuovo mondo il gioco si sarebbe modificato nelle regole e assunto, appunto, il nome di 'poker'.